8 marzo 2011
 

I migliori sportivi marchigiani premiati al Teatro Degli Angeli

17-cacurri_nittoli_biagiolaUn Teatro Nicola Degli Angeli davvero gremito ha accolto per la serata di premiazione degli sportivi dell’anno, organizzata dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport in collaborazione con il Comune di Montelupone: tanti gli atleti che si sono succeduti sul palco e sono stati premiati non soltanto per i risultati agonistici, ma soprattutto per la promozione dei veri valori dello sport. Dopo i saluti del sindaco Giuseppe Ripani, del presidente nazionale UNVS, Gian Paolo Bertoni, che in questi giorni ha guidato proprio a Montelupone l’assemblea nazionale dell’associazione, e del vicepresidente Nazareno Agostini, i primi riconoscimenti sono andati ai pionieri sportivi di Montelupone: Remo Scoccia, Goffredo Pigliacampo, Reginaldo Romagnoli, Pierluigi Ferramondo, Luigi Canale e Mario Ranieri. Insieme a loro, sono stati premiati i dirigenti delle associazioni sportive cittadine: Sandro Mancini (USD Monteluponese), Maurizio Benfatto (Società Pallavolo Vittorio Bachelet), Andrea Fuselli (Montelupone Calcio a 5), Giuseppe Lambertucci (Ass. Sportiva “Le due torri”), Nazzareno Galassi (Federcaccia), Franco Foglia (Gruppo podistico AVIS) e Silvano Cantarini (Motoclub Palazzesi). Conferite inoltre, per particolari meriti sportivi ed etici, tre onorificenze UNVS a Paolo Cacurri, Valentino Biagiola e Carlo Alberto Nittoli.

7 aprile 2010
 

“I Valori scendono in Campo” alla Scuola “M. Teresa di Calcutta”

Scuola Primaria MonteluponeLa Scuola Primaria “Madre Teresa di Calcutta” di Montelupone è fra i sei istituti della provincia di Macerata a partecipare al progetto didattico “I valori scendono in campo”, promosso dal Settore Giovanile e Scolastico della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in accordo con il Ministero dell’Istruzione e con l’Anci. Obiettivo dell’iniziativa è quello di utilizzare il calcio come strumento formativo interdisciplinare, in modo da integrarlo con lo studio e renderlo mezzo di trasmissione dei valori: in classe si parlerà dei miti, delle regole e dei principi del calcio, per promuovere l’identità sportiva e culturale italiana contro ogni violenza, alla riscoperta di una passione sportiva che può unire, anziché dividere, e può divenire esempio per le generazioni future.

Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password
Targa blu
citta_fraternita

GUSTALARANCIONE